Informazioni Mediche

MANOVRE DI EMERGENZA PER DISOSTRUZIONE VIE AEREE

Due video che mostrano e spiegano in 4 minuti che cosa fare quando un lattante o un bambino non riescono a respirare (assenza totale di passaggio d’aria in entrata e uscita da bocca e naso) per l’inalazione accidentale di un corpo estraneo.

VIDEO MANOVRA 1

VIDEO MANOVRA  2 

MUCOLITICI

In una recente nota AIFA (Agenzia Italiana del Farmaco / Ministero della Salute) del novembre 2010 sono riportate le conclusioni di uno studio francese relativo ai mucolitici somministrati ai bambini al di sotto dei due anni per via orale e rettale.

I principi attivi coinvolti sono stati: acetilcisteina, carbocisteina, ambroxolo, bromexina, sobrerolo, neltenexina, erdosteina e telmesteina, contenuti in numerosi medicinali da banco che i genitori acquistano e somministrano ai figli senza necessità di consulto medico.

L’analisi francesce ha messo in evidenza un aumento dei casi di ostruzione respiratoria e di peggioramento di patologie respiratorie nei bambini di età inferiore a 2 anni trattati con i mucolitici.

L’AIFA tenendo conto della scarsa documentazione a supporto dell’efficacia dei mucolitici nei bambini della suddetta fascia d’età ed in base ai dati francesi ha deciso di agire in maniera restrittiva.

Il provvedimento restrittivo prevede l’indicazione delle controindicazioni e conseguenze nel foglietto illustrativo di ogni medicinale di tale categoria.

L’AIFA ha inoltre invitato medici e farmacisti a far presente ai genitori tali controindicazioni.

mucolitici_aifa_17.11.2010_

CALENDARIO VACCINALE

Per chi desidera conoscere le raccomandazioni sulle vaccinazioni 2013 ecco l’allegato: Vaccinazioni 2013

CAMPAGNA VACCINALE PER L’INFLUENZA

Quest’anno la campagna vaccinale avrà inizio dal 03 novembre 2013.

Coloro i quali fanno parte di categrie a rischio possono rivolgersi al proprio medico per avere l’impegnativa per eseguire la vaccinazione (categorie a rischio).

Chi non afferisce alle categorie di rischio clinico ed avesse comunque intenzione di fare la vaccinazione può rivolgersi direttamente all’ufficio vaccinazione più vicino (Orari ambulatori vaccinali).

RACCOMANDAZIONI SANITARIE

La trasmissione dei virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie.

Per questo, una buona igiene delle mani e delle secrezioni respiratorie (contenimento della diffusione derivante dagli starnuti, dai colpi di tosse, con la protezione della mano o di un fazzoletto, evitando contatti ravvicinati se ci si sente influenzati) può giocare un ruolo importante nel limitare la diffusione dell’influenza. Sebbene tale gesto sia sottovalutato, esso rappresenta sicuramente l’intervento preventivo di prima scelta, ed è pratica riconosciuta, dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, tra le più efficaci per il controllo della diffusione delle infezioni anche negli ospedali.

Le misure di protezione personali (misure non farmacologiche) utili per ridurre la trasmissione del virus dell’influenza, sono le seguenti:

  1. Lavaggio delle mani (in assenza di acqua, uso di gel alcolici);
  2. Buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, trattare i fazzoletti e lavarsi le mani);
  3. Isolamento volontario a casa delle persone con malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale;
  4. Uso di mascherine da parte delle persone con sintomatologia influenzale quando si trovano in ambienti sanitari (ospedali).

Tali misure si aggiungono a quelle basate sui presidi farmaceutici (vaccinazioni e uso di antivirali).

USO GIUDIZIOSO DI FARMACI ANTIPIRETICI, ANTIDOLORIFICI, ANTINFIAMMATORI

Paracetamolo e Ibuprofene

 

SEGGIOLINI: NUOVE  NORME.

seggiolini-per-bambini

Annunci